Telepass aumenta i servizi in mobilità

sito Telepass

Telepass aumenta i servizi in mobilità, ma senza sovrapprezzi. L’azienda che ha già conquistato oltre nove milioni di italiani, grazie soprattutto al costo irrisorio (1,26 euro al mese Iva inclusa) e alla comodità di pagare il pedaggio autostradale transitando su corsie dedicate, senza dover custodire biglietti né attendere al casello, offre, infatti, sempre più servizi non solo in autostrada ma anche in città.

Con l’abbonamento Telepass è possibile pagare la sosta nelle strisce blu delle città convenzionate con Telepass Pyng usando il proprio smartphone: un servizio disponibile per dispositivi iOS e Android ed anche mobile site, il cui vantaggio è soprattutto la possibilità di pagare solo il tempo di permanenza effettivo, con la possibilità di prolungare o interrompere la sosta, sempre dal cellulare.

Telepass ti consente, inoltre, di pagare la sosta nei parcheggi convenzionati presenti in aeroporti, stazioni, città e fiere,senza alcun costo aggiuntivo e in via posticipata sul proprio conto Telepass. Allo stesso modo, il Telepass consente anche di pagare l’ingresso in area C a Milano, attraverso l’attivazione preventiva del servizio sulle targhe abbinate. Infine, è disponibile una pista Telepass dedicata per attraversare lo stretto di Messina, senza passare dalla biglietteria.

L’addebito sul conto Telepass è posticipato e la rendicontazione dettagliata è sempre disponibile online, tramite l’area riservata del sito o dell’app. I servizi di Telepass sono in costante evoluzione, per restare aggiornati basta consultare il sito o la pagina Facebook ufficiale.

Buzzoole

Rispondi